Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente

Da alcuni documenti depositati presso l’Archivio di Stato di Venezia si scopre che il Conte Gio. Battista Fullini nel 1775 richiede di far erigere il “molino da Macina di Grano” a “una √≤ due Rotte a Copedello” sul greto del torrente Artugna, sfruttando una canaletta artificiale detta Ruial di circa 3 km interamente pavimentata con lastre di pietra, poste in contiguit√†. Il Ruial alimentava pure l’orsoglio per la tessitura della seta, situato nella “Villa di Dardago”. Il manufatto che ha funzionato fino ai primi anni ‘30 del ‘900, tranne nei periodi di magra √® ora ristrutturato per uso abitativo.

       
       
       










































































































Loading