Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente

La sede nazionale della nostra Associazione Alpini ha desiderato ricordare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale con una cerimonia che si è svolta in tutta Italia il giorno 3 novembre, firma dell’armistizio, alle ore 19 davanti ai monumenti dei caduti. Il gruppo di Budoia si è ritrovato a Dardago con cerimonia della Santa Messa alle ore 18 e davanti al monumento ai caduti con il saluto del Sindaco di Budoia Roberto De Marchi e la lettura del messaggio del Presidente Nazionale Sebastiano Favero da parte del capogruppo Marco Andreazza, seguito poi da un rinfresco per tutti i partecipanti.

MESSAGGIO DEL PRESIDENTE NAZIONALE
CERIMONIA DEL 3 NOVEMBRE 2018

Sono passati cento anni ma per noi Alpini e iscritti all’ANA il tempo non è passato se non sul calendario. Per noi è come se fosse oggi, fedeli all’impegno preso dai nostri vecchi e soci fondatori ed inciso lì sulla Colonna Mozza dell’Ortigara “per non dimenticare”. È con questo spirito e con questi sentimenti di memoria e riconoscenza che siamo qui di fronte al monumento che ricorda i nostri Caduti di tutte le guerre e con loro idealmente tutti i Caduti di ogni parte morti nel compimento del loro dovere.
Il pensiero va a quei ragazzi e uomini di cento anni fa che hanno dato il meglio di loro stessi, tanti fino al sacrificio estremo della vita, per permettere oggi a noi di vivere in una Italia e in un mondo migliore.
Tocca a noi allora saper cogliere appieno il loro messaggio, il loro grido che ci invita e sprona a costruire una società libera ed in pace fatta di persone che sappiano dialogare e condividere con atti di solidarietà i valori che loro ci hanno lasciato.
Quei valori come la famiglia, la Patria, il senso del dovere e del sacrificio, l’onestà, la millenaria civiltà cristiana, che oggi sembrano venir mano ma che noi qui, in questo momento, ci impegniamo con forza e decisione a portare avanti per trasmetterli alle nuove generazioni con una promessa e una richiesta che il 4 novembre torni ad essere la festa nazionale per tutti gli italiani, giornata “delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia”, a memoria e riconoscenza di tutti quelli che sono “andati avanti” nel compimento del loro dovere.
Viva l’Italia, viva gli Alpini!

Sebastiano Favero
Il Presidente Nazionale








 
 
 






























































































































































































































































































































Loading