Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
       
L’autunno è, delle 4 stagioni in cui è composto l’anno, la più ricca di colori, difatti la natura in questo periodo si sfoga regalandoci moltissime tonalità di colori specialmente con le foglie degli alberi, ma è anche la stagione più piovosa.
Un esempio lo abbiamo appena avuto, difatti nei giorni 25 e 26 ottobre qui a Dardago, ed in tutto il pordenonese, è caduta talmente tanta pioggia da far in un battibaleno scorrere nell’Artugna un’enorme quantità d’acqua.
Forse la ‘Montana’ come grandezza è stata inferiore a quella verificatasi lo scorso anno, da noi documentata, ma questa volta ciò che ha fatto meravigliare è stato la sua inaspettata rapidità e veemenza nel formarsi infatti, tanto per fare un esempio a memoria degli anziani dardaghesi non era mai successo di vedere la ‘rosta de Ciathentai’ riempirsi fino alla sommità di sassi e ghiaia. Ma quello che più ha stupito è stato il constatare nella zona di Val de Croda e S.Tomè di vedere in ogni dove lo sgorgare dal suolo, come per incanto, di numerose polle di limpida acqua. Tale era la portata di queste sorgenti che in un avvallamento del terreno si era formato un piccolo laghetto, il parcheggio del ristorante sembrava una piscina e la strada era percorsa da un inusuale torrente. Anche la nota sorgente degli ‘Agaroi’ aveva una portata mai vista.
Il tutto, per fortuna, col cessare della pioggia è andato via via scemando, tanto che già il giorno 27 la portata di acqua nell’Artugna era notevolmente calata.
Le previsioni dicono che novembre sarà molto piovoso quindi non c’è da stupirsi se dovremo ancora vedere delle ‘Montane’ di grande portata, l’importante è che non arrechino danno a persone o cose. Di seguito pubblichiamo un filmato e delle foto che documentano l’eccezionale avvenimento......
      se vedòn.....
       
       
       









































































































Loading