Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
       
Anche per quest’ anno, 30 novembre 2013 festa di Sant’ Andrea, la tradizione è stata pienamente rispettata e S. Andrea ha avuto il suo meritato epilogo. Anche il tempo è stato clemente in barba anche a certe previsioni che promettevano una leggera pioggia la quale avrebbe sicuramente compromesso i nostri piani. Metereologicamante parlando, un clima da S. Andrea, uggioso e freddino. La piazza di Budoia, sabato 30 novembre dalle 11.00 oltre alle ormai note bancarelle del pesce e della frutta, si è arricchita di volti nuovi, numerose persone intervenute per l’occasione e che hanno potuto assaporare ai chiosco della Pro Loco, oltre che al cotechino con la polenta ed alle costicine con le verze, anche stuzzichini di formaggio e ricotta. Oltre agli ottimi vini messi a disposizione per l’occasione, si è potuto assaporare vista anche la crudezza della temperatura, un ottimo vin brulè fatto proprio come la tradizione impone che ha decisamente surclassato quei sbrigativi surrogati a base di polverine, tanto pratici, ma che nulla hanno a che vedere con la genuinità ed il gusto di quello proposto per l‘occasione. Possiamo rallegrarci per come ha risposto la popolazione, che riempiendo i tavoli messi a disposizione e complimentandosi con i cuochi, ha dato la giusta soddisfazione agli organizzatori ed a tutti quelli che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento, un risarcimento morale per chi come noi pratica il volontariato. Grazie a tutti
    Renato Poletto
     
       
       































































































































































Loading