Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
 
       
Anche quest’anno gli alpini in congedo dei battaglioni dell’11° Alpini d’Arresto, in occasione del 40esimo anniversario del gruppo A.N.A. di Montereale Valcellina (PN), si sono riuniti, in una giornata uggiosa, in località Plans, presso il monumento ai caduti della cittadina della pedemontana pordenonese. Erano presenti, oltre che al Capogruppo di Montereale, Antoniutti, il Presidente della sezione, Gasparet, il Vice presidente regionale Salvador, il Tenente Colonnello Esposito, della Brigata Alpina Julia e l’Assessore del comune valcellinese, De Biasio. Erano anche presenti 25 gagliardetti di gruppi della sezione di Pordenone e 4 delle sezioni di Lignano Sabbiadoro, Bassano del Grappa e due del Monte Grappa. Comunque è con rammarico che lo scrivente deve far notare, che rispetto i passati raduni, la scarsa partecipazione degli alpini in congedo dell’11°, pazienza per quelli emiliano-romagnoli, lombardi ed abruzzesi, ma specialmente dei gruppi più vicini a Montereale,vedi gli stessi pordenonesi, gli udinesi, i carnici ed i veneti, di ciò non si sa bene a chi imputare la colpa: forse alla scarsa informazione? al tempo piovoso? al luogo? al periodo dell’anno? Bisogna altresì ricordare che durante i discorsi di rito nessuno degli oratori ha fatto cenno al raduno dell’11°! E’ un vero peccato che, dopo solo quattro raduni, il prossimo anno si corra il rischio di chiudere tutto, dopo che le prime edizioni avevano visto la partecipazione di numerose sezioni e gruppi; ricordo che alla prima adunata vi erano due generali, alcuni colonnelli per non parlare poi di maggiori, capitani, tenenti e sottotenenti per poi finire con marescialli, sergenti, caporal maggiori, caporali e moltissimi alpini.!!!! Lanciamo quindi un appello a tutti i congedanti del glorioso 11°, affinchè  chi ne ha la forza ed il potere aiuti l’amico Antoniutti ad organizzare il prossimo raduno con molte più persone, contattando qualche gruppo (magari disposto ad organizzare ed anche ospitare) dei paesi ove vi erano dislocati i battaglioni e le compagnie dei nostri reggimenti (Tolmezzo, Pontebba, Paluzza, Cavazzo, Carnia, Chiusaforte, Ugovizza).Sperando che queste considerazioni raggiungano e spronino chi è in grado di attuarle. Chiudiamo, salutando col motto dei nostri reggimenti:
“NELLA ROCCIA COME LA ROCCIA”
e con un evviva l’ 11° Alpini D’Arresto
       
       
       
       





















































































































































Loading