Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
     

APPUNTAMENTO IMPERDIBILE CON LA FOTOGRAFIA DI NATURA.
Dal 22 al 25 settembre 2016 a Budoia (Pordenone-Friuli Venezia Giulia) si è aperta la terza edizione del BioPhotoFestival, importante festival internazionale di fotografia naturalistica. Quattro giorni di mostre fotografiche, proiezioni su grande schermo, corsi di fotografia e “incontri con l’autore” di fama internazionale.
L’ evento organizzato dall’ Associazione BioArt visual in collaborazione con la Proloco e il Comune di Budoia, con il sostegno di Provincia e Regione, si aspetta di superare il successo dello scorso anno grazie a un programma particolarmente ricco.
Le multivisioni, proiezioni fotografiche con immagini sincronizzate con la musica, apriranno la manifestazione. Anche quest’anno saranno presenti autori internazionali, in particolare la fotografa tedesca Britta Jaschinski che presenta “Made in China”, un lavoro sulla durissima condizione degli animali negli zoo cinesi. L’ospite d’onore di quest’anno è il fotografo padovano Pierluigi Rizzato, vincitore di oltre 380 premi in concorsi internazionali. Ci propone una mostra fotografica dedicata al Parco naturale del Serengeti, nel nord della Tanzania. Inoltre agli stand esporranno le loro foto autori dall’Olanda, Belgio, Francia, Polonia e Italia.
Assolutamente importanti sono state le conferenze. Dalla Francia il fotografo Jean-maire Seveno ci ha parlato del puma delle Ande, Pierluigi Rizzato delle pianure del Serengeti, il fotografo Maurizio Biancarelli, uno dei più noti in Italia, presenta “Racconti d’Inverno” e dall’Inghilterra Neil Aldridge racconterà della sua lotta per salvare dal bracconaggio il rinoceronte in Sud Africa. All’interno dell’evento la cerimonia di premiazione del terzo concorso fotografico BioPhotoContest.  Il tema di questa edizione era dedicato ai “Deserti, rocce e ghiaioni”. Il concorso si prefigge di far conoscere i grandi Biomi della Terra attraverso le fotografie dei partecipanti.
<<Proporre la conoscenza dei Biomi attraverso la fotografia naturalistica assume il significato di un atto d’amore per la Terra e di un impegno educativo e di coinvolgimento emozionale e culturale delle giovani generazioni verso gli alti obbiettivi morali della conservazione della Bellezza.>> dice Michele Zanetti giurato e autore dei testi dei libri del concorso.
Si è potuto ammirare le ottanta immagini finaliste che compongono la mostra e scoprire il vincitore assoluto del concorso.
Inoltre corso di fotografia con il fotografo Marco Urso, vincitore assoluto dello scorso anno. Escursione in mountain bike - “Lungo le risorgive” a cura di North East Mountainbike School e sui Magredi a cura dell’Ass. ASTORE-FVG. Ref. Pierluigi Taiariol. Inoltre stand con materiale tecnico del settore e bookshop.
A concludere presentazione del libro fotografico “Il Signore dell’Artico” con foto di Marco Urso edito da Daniele Marson Editore e “Il Silenzio dei Passi” di Andrea Bianchi edito da Ediciclo Editore   a cura di Daniele Zongaro della Libreria Quo Vadis di Pordenone.

Diana Crestan
Presidente Associazione BioArt visual

L’associazione si propone di promuovere la fotografia e altre forme d’arte per la valorizzazione del patrimonio naturalistico, artistico e culturale in particolare della Regione Friuli Venezia Giulia, e del territorio nazionale e internazionale
Tel. 0434-654322     cell. 320 0826585
Programma completo su : http://www.biophotocontest.com/ita/       email: bioartvisual@gmail.com

       

COMUNICATO STAMPA - GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO AL BIOPHOTOFESTIVAL A BUDOIA.
Domenica 25 settembre 2016 a Budoia (Pordenone-Friuli Venezia Giulia) si è conclusa la terza edizione del BioPhotoFestival.  Festival dedicato alla fotografia naturalistica con ospiti internazionali.
L’ evento organizzato dall’ Associazione BioArt visual in collaborazione con la Proloco e il Comune di Budoia, con il sostegno di Provincia e Regione, ha superato il successo dello scorso anno.
Per quattro giorni Budoia è stata il luogo d’incontro tra fotografi e pubblico Le immagini esposte hanno accolto i visitatori affascinandoli con differenti stili fotografici. Sala piena per le serate di multivisioni con ospiti internazionali.  La fotografa tedesca Britta Jaschinski ha scosso le coscienze con “Made in China”, lavoro sulla difficile condizione degli animali negli zoo cinesi. L’ospite d’onore Pierluigi Rizzato ha saputo magistralmente raccontare il Serengeti attraverso immagini strepitose, applauditissimo dal pubblico.
Sabato 24 settembre alla presenza del sindaco di Budoia, Roberto de Marchi, del consigliere regionale Renzo Liva, dell’onorevole Giorgio Zanin e di un folto pubblico si è svolta la cerimonia di premiazione della terza edizione del concorso “Biophotocontest” sul tema “Deserti, rocce e ghiaioni”.
Le immagini finaliste e semifinaliste (200 immagini) sono state presentate attraverso una multivisione creata per l’evento dalla Merlino Multivisione di Trieste.  I fotografi sono giunti dalla Spagna, dal Portogallo, Germania, Olanda, Estonia, U.S.A, nonché da varie regioni d’Italia per partecipare alla cerimonia. Le immagini finaliste (ottanta foto) erano esposte nella sala conferenza.
Il vincitore assoluto del concorso, lo spagnolo Juan Carlos Munoz con la foto degli orici sulle dune della Namibia, ha vinto premi per un valore di € 5.000,00 tra denaro e materiale fotografico. Il secondo premio a Emanuele Biggi, conduttore della trasmissione Geo & Geo, con la foto della vipera cornuta del SudAfrica e il terzo premio al tedesco Markus van Hauten con un paesaggio delle sabbie islandesi.
A fine cerimonia dopo la foto di gruppo di rito, è stata presentata la giuria per la prossima edizione composta da Theo Bosboom, noto fotografo olandese, Florian Smit dalla Germania, Georg Kantioler fotografo italiano, Armando Maniciati fotografo e vice-presidente dell’Associazione fotografi naturalisti italiani e Michele Zanetti scrittore naturalista.  Il tema per il 2017 si riferisce al bioma delle Foreste Boreali. Le iscrizioni al concorso si apriranno a gennaio per terminare a fine marzo.

Diana Crestan
Presidente Associazione BioArt visual
L’associazione si propone di promuovere la fotografia e altre forme d’arte per la valorizzazione del patrimonio naturalistico, artistico e culturale in particolare della Regione Friuli Venezia Giulia, e del territorio nazionale e internazionale.

Tel. 0434-654322     cell. 320 0826585
Programma completo su : http://www.biophotocontest.com/ita/      
email: bioartvisual@gmail.com

       
       






























































































































































































































































































































Loading