Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
       

Cento anni tu ben hai
ed ancor serena sei.
E quando il dì nel suo ‘mattin’ vestir,
sorridi e col tuo sguardo fiero
ancor comandi e raccomandi.

Se è tepor di sole sl giorno,
siedi in cortil sulla soglia di casa
chè camminar non puoi mai più,
tua condanna per te che hai ancor mente lucida
e su quella sedia a rotelle
puoi solo occhiar il lungo giardin di casa
che l’anno veste di ogni frutto e d’ogni cosa.

Sebben nelle due guerre
passasti paure, dispiacer e molti guai,
ora hai figli, nipoti e pronipoti
che a te nulla manca mai.

Il tuo pensier per tutti noi
è l’augurio del tuo buon cuor.

Come vecchia bandiera dai tre colori,
anche questa ha i suoi,
l’ho colta in giardin, bianca, rossa e rosa

. O mamma, stringi in tua man
questa mia bella rosa.

      Tuo figlio Angelo
       
       
Loading