Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
       
Anche quest’anno, la festa dei Funghi e dell’Ambiente, ha chiuso i battenti con un bilancio, a detta del presidente della Pro Loco, Alessandro Baracchini, molto lusinghiero. Nei due fine settimana settembrini, tra l’altro allietati dal bel tempo, Budoia ha visto una numerosa presenza di ospiti stimati intorno alle 30.000 unità. Come ogni anno a fare da contorno alla tradizionale “Mostra Micologica Regionale”, quest’anno vi erano rappresentate, nel primo fine settimana 380 specie di funghi, nel secondo 320, ci sono stati diversi avvenimenti di notevole interesse quali il convegno su “La valorizzazione dei prodotti agricoli nei circuiti brevi di commercializzazione”, in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori, poi ancora “Abitare a legna”, organizzato dal comune di Budoia, convegno che illustrava come risparmiare energia attraverso l’uso di impianti diversificati di riscaldamento. Numerosi altri avvenimenti hanno fatto da corollario alla “13ª Mostra Mercato dei prodotti tipici agroalimentari ed artigianali”, li citiamo di seguito: durante tutti e due i fine settimana ha funzionato il tradizionale ristorante al coperto con degustazione di funghi e piatti tipici locali, il tutto veniva allietato dalle musiche di vari complessi musicali. Nei giorni 12 e 19, oltre che alla 36ª “Mostra Filatelica” c’era anche il tradizionale annullo postale presso un ufficio distaccato delle Poste; notevole successo ha ottenuto la”2ª Esposizione Canina di Budoia” ed il 1° “Best in Show American Owner”. Presso la corte della famiglia Bernardis 15 stand rappresentavano i “Vecchi mestieri del Veneto e del Friuli” essi hanno attratto numerosissime persone, tra l’altro i figuranti indossavano suggestivi costumi da gnomi, molto apprezzati dai bambini. Gli espositori hobbisti erano oltre una trentina, “Sapori in Piazza” ha avuto circa una quarantina di stand, mentre gli espositori e venditori, di funghi e tartufi, erano circa 25. Il giorno 10 si è svolta una suggestiva vistita guidata, denominata “Fra le Crode dell’Artugna” attraverso i paesi di Dardago, Budoia e Santa Lucia. Ha avuto luogo anche la prima esposizione di fotografie naturalistiche “Asferico” organizzata dall’Afni di Budoia. Grande successo ha ottenuto il 5° concorso fotografico “Memorial Marcello Missinato”, denominato “Budoia, Dardago, Santa Lucia, tra pianura, colline e montagna”; i vincitori del quale sono stati: Flavio Tomè (1° classificato), Elisabetta Masi (2ª classificata) e Silvana Cecchelin (3ª classificata). Notevole presenza di pubblico ha avuto poi, il giorno 12 settembre, la presentazione del libro “la Storia di Budoia”scritto da Alessandro Fadelli e da Vittorina Carlon ed edito dalla Biblioteca dell’Immagine. La mattinata del giorno 19 ha visto poi circa 700 persone partecipare alla “38ª Marcia dei Funghi” con tre percorsi di diverso chilometraggio attraverso le vie, i boschi e le colline dei nostri paesi. Nel pomeriggio per le vie di Budoia poi c’è stato uno spettacolo itinerante dei gruppi folcroristici, “Artugna” e “Terre di Sallertaine”di Vandea (Francia). Il presidente della Pro Loco, Alessandro Baracchini, da noi contattato, ha espresso soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione, una volta tanto non guastata dal maltempo, ringraziando tutti i visitatori, ed ha anche espresso parole di elogio e stima nei confronti dei 200 volontari, che grazie al loro lavoro, ogni anno contribuiscono a rendere la “Festa dei Funghi e dell’ Ambiente” di Budoia sempre più accogliente ed innovativa. Di seguito pubblichiamo delle foto riguardanti alcuni aspetti della manifestazione e della marcia dei funghi.
       
   
       
       








































































Loading