Mappa del Sito
Home Page
Inizio Pagina
Pagina Precedente
       

La parrocchia di Dardago ha festeggiato la Madonna della Salute come da tradizione secolare. La bella giornata limpida e soleggiata è stata teatro di molte manifestazioni dentro e fuori il paese per cui la partecipazione alle celebrazioni è stata alquanto modesta. Segno dei tempi. Ciò che una volta si chiedeva al cielo attraverso l’intercessione della Madonna o dei Santi oggi lo si ottiene con pellegrinaggi agli ambulatori medici, specialistici e alle farmacie. La Chiesa deve comunque far vivere i suoi momenti religiosi e riproporli ciclicamente per richiamare a valori che trascendono l’esperienza della materialità per richiamarci ad un cammino che attraverso la vita ci conduce alla casa del Padre. E in questo cammino la Madonna e i Santi ci sono compagni di viaggio e guide. Due i momenti di questa festa: al mattino la S. Messa solenne e nel pomeriggio la processione con la statua della Vergine Santissima attraverso le strade del paese: piazza, via Tarabin, via Caporal, via Rivetta, via san Tomè. La processione con la statua portata a spalle dai nostri uomini è stata presieduta dal collaboratore parrocchiale don Matteo Pasut che al termine ha tenuto anche un’appropriata concione. Alla fine, siccome tutti i salmi finiscono in gloria, la castagnata nel cortile della Canonica ci ha aiutato ad attendere il buio in serenità. Un grazie a tutti quanti hanno collaborato per il buon esito delle celebrazioni e della festa. Un grazie a quanti hanno infiorato splendidamente il trono della Vergine.

   
Don Maurizio Busetti
       
       
       































































































































































Loading